Everybody knows that the dice are loaded

Everybody rolls with their fingers crossed

Everybody knows that the war is over

Everybody knows the good guys lost

Everybody knows the fight was fixed

The poor stay poor, the rich get rich

That’s how it goes

Everybody knows

Tratto da Everybody Knows

Leonard Cohen

 

Sicuramente non pensava al mondo degli agenti immobiliari mentre componeva questo straordinario testo questo grande cantautore, eppure è incredibile come il sottoscritto ci trovi analogie rispetto all’attuale situazione della categoria degli agenti immobiliari.

La rassegnazione sembra ai più l’unica strada percorribile, lo status quo qualcosa di immutabile.

Non ho mai ricevuto, come in questo periodo, segnalazioni riservate di anomalie, disfunzioni, aberrazioni all’interno della vita delle associazioni di categoria, eppure alla denuncia (che spesso si invitava più o meno apertamente a diffondere) seguivano frasi di ineluttabile immutabilità.

“Lascia stare, tanto non cambia nulla”, “evita, tanto chi li tocca oramai” etc. Etc.

Poi però, mi accorgevo che sempre più gente mi segnalava le medesime cose, e che quelle che sembravano info top secret erano in realtà a disposizione di moltissimi, ma nessuno poneva mai la questione pubblicamente.

“Perché?” Mi sono chiesto più volte, come mai questo costante silenzio?

Sto ancora cercando una risposta razionale, eppure mi torna alla mente quanto una volta ci disse uno di quei sempreverdi pseudoformattori del settore ” lascia perdere le associazioni, sorridi sempre, devi essere democristiano qui se vuoi campare”…