TORNA IL MUTUO AL 100% GRAZIE AL FONDO DI GARANZIA PRIMA CASA? SEMBRA PROPRIO DI SI’!

Grazie a un emendamento in commissione bilancio al senato viene soppressa la lettere A all’articolo 41-bis, comma 1, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito poi  , con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 .

Per intenderci, quel semplice:

a) le parole: "con priorita'" sono sostituite dalla seguente:
"esclusivamente";

Che aveva così, con grande semplicità, semplicemente infilato in un cul de sac le varie pratiche destinate ad attingere al fondo di garanzia per la prima casa, visto che chi rientrava (ovvero l’ esclusivamente presente nella lettera del comma cancellato) nei parametri consap veniva tagliato fuori dagli istituti di credito, poco propensi a erogare mutui a persone contrattualizzate a tempo determinato, per esempio.

Quella lettera A di quel comma ha creato non pochi problemi a coloro che anche prima del 14 ottobre, data di entrata in vigore della legge, avevano intrapreso l’iter per usufruire del fondo.

Ora il decreto ristori passerà, probabilmente attraverso la fiducia di entrambe le camere, dovendo essere approvato entro il 27 dicembre.

Possiamo quindi essere fiduciosi che l’anno prossimo ci restituisca un importante strumento che permette di realizzare, fatte salve tutte le precauzioni di sorta, vedi i vari video sul tema che ho fatto sul canale youtube, l’acquisto di un immobile da parte di una fetta della popolazione altrimenti tagliata fuori, e nel particolare momento che stiamo vivendo questa è una notizia da accogliere positivamente.