Ho un sogno che riguarda il mio lavoro.

 

E’ quello di vedere finalmente riconosciuta dai clienti la differenziazione tra chi collabora e chi no, nell’efficacia e i benefici che da..

 

Ogni giorno trovo qualche motivo esterno per farmi ricredere, eppure non succede. Eppure sono sempre disposto a valutare l’opinione altrui. Ho cambiato idea nella vita molte volte, potrebbe succedere di nuovo, in fondo solo lo stolto non cambia mai idea secondo me. Ma per convincermi non basta un “no”, un “non mi piace” o “gli agenti sono una pessima categoria”. Mi servono prove, fatti e non preconcetti.

 

Abbiamo creato un sistema, con altri colleghi, che scevro da qualsiasi secondo fine, riesce a puntare completamente sul cliente. A noi crea qualche frizione iniziale magari, ma per i clienti i vantaggi sono innumerevoli. Ci sono entrati in molti, ma non tutti lo utilizzano o provano a utilizzarlo come dovrebbero.

 

Fatalità, nel tempo coloro che escono sono sempre coloro che non hanno utilizzato strumento e metodo, o almeno non lo hanno fatto fino in fondo.

 

Non hanno sbagliato loro, sia chiaro. Abbiamo sbagliato noi.

Ci sono delle parole killer nelle conversazioni che dovrebbero risuonare come ridondanti campanelli d’allarme. Il mio cliente, il mio appartamento, i miei orari, e via dicendo… un possesso che non esiste se non nella nostra testa, qualcosa che da quella sensazione di diritto acquisito che in realtà è il mercato stesso che non ci riconosce.

 

Non tutti oggi sono pronti per collaborare, forse non lo saranno mai. Ci si può dispiacere, ma non si deve forzare. questo l’ho imparato sulla pelle.

 

Quello che si può fare è lottare, con tutte le nostre forze verso i clienti, renderli edotti e consapevoli delle scelte che fanno, fargli misurare gli evidenti vantaggi che da la collaborazione tra agenzie.

 

Non è stato mai fatto fino a ora, per motivi a mio parere politici ma non importa, vuol dire che il terreno fertile è tutto da coltivare.

 

ho delle certezze al momento: i clienti che lo hanno provato, il sistema, non tornerebbero indietro, e i colleghi che lo hanno utilizzato credendoci (a volte, bontà loro, fidandosi), trasformando realmente il collega nel miglior cliente, hanno ottenuto benefici e non solo economici, tutti.

 

Mi sembra una buona base per proseguire.

 

Siamo solo all’inizio…